L'arroganza dei vent'anni (o poco piú) vien fuori con prepotenza quando uno che ha quasi il doppio dell'etá decide di arrampicare insieme ad un giovinastro. W2 lo sapeva bene ma l'occasione di salire una bella via alpinistica come Non Solo Pane al Monte Casale valeva bene qualche schiaffo all'ego. GabriLungo dal canto suo non aveva molta esperienza con chiodi e friends ma avrebbe sopperito facilmente con una generosa dose di giovanile avventatezza.
Giá sul solito ghiaione di avvicinamento W2 mascherava il pesante fiatone fermandosi a cagare mentre l'altro saltellava da una pietra all'altra portandosi velocemente alla base della parete e scalpitando partiva sul primo tiro.
"Moschetta il chiodo dal basso verso l'alto! Metti una fettuccia! Lí passa una sola corda!"
Probabilmente mandato a cagare silenziosamente piú volte, W2 ripartiva sulla bella placca successiva che con movimenti non banali portava quasi sotto un bel tetto. GabriLungo dal canto suo ripartiva verso una fessura netta senza metter nulla se non un friend in cima.
A W2 toccava il tetto, dato 7b+/A1: Wuberino confermava l'A1.
Dopo un bel traverso di 6c ovviamente banalizzato da Gabri la via proseguiva con un tiro vario, sulla carta 6c anch'esso ma, fortunatamente per W2, piú facile...
Un paio di tiri su placche giallo-grigie portavano alla base di un altro tetto che non veniva superato direttamente bensí con un elegante e non difficile traverso sotto il medesimo: bravi gli apritori per l'intuito!
Dopo aver fatto sosta per l'ennesima volta nel posto sbagliato (ah, l'esperienza...) Gabri assicurava W2 su una placca a gocce meravigliosa che da sola valeva la via: di nuovo complimenti agli apritori per aver usato solo uno spit all'inizio, poi solo chiodi.
La parete ormai perdeva potenza, mentre Gabri e W2 navigavano ancora a belino alto.
Un facile tiro in traverso a destra portava ad una sosta sotto un bel muro che di nuovo presentava un'arrampicata elegante seguita da un nuovo traverso a destra un pó piú fisico, il tutto sempre all'insegna del riuscito compromesso tra ricerca della linea logica, della bella roccia e della chiodabilitá.
La partenza piedi in sparo del penultimo tiro veniva affrontato da GabriLungo con pedalate decise mentre toccava a W2 navigare nell'ultimo lungo una lama da proteggere e una placca lordata dal giardino sommitale.
"Bella via W2, facile ma bella!" L'arroganza si rifaceva avanti nel giovine che faceva presagire a W2 un futuro di vie durissime fatte rigorosamente da secondo, la corda perennemente a bastone...ma potrebbe un Wuberico desiderare una vecchiaia migliore?!